Innovation
Innovation

Sfide logistiche ultraurbane: un libro bianco

Con la saturazione dello spazio urbano e l’intensificazione dei flussi logistici, in particolare con l’ascesa dell’e-commerce, le grandi città e le aziende…

Su October 20, 2020

Con la saturazione dello spazio urbano e l’intensificazione dei flussi logistici, in particolare con l’ascesa dell’e-commerce, le grandi città e le aziende di logistica devono coordinare le loro azioni e ripensare il loro approccio alla logistica. Ciò ancor più vero in un contesto di Omnichannel e consumatori attenti all’ambiente trasformano la filiera.

Si prevede che il mercato della logistica urbana crescerà dell’8% all’anno in Europa da qui al 2030. Tuttavia, le consegne di merci rappresentano già il 20% del traffico e il 30% dell’inquinamento nelle città. L’esplosione dell’e-commerce e la frammentazione degli attori amplificano il fenomeno. Un cittadino su 10 riceve un pacco al giorno. Più di un terzo (37%) ha già ordinato il cibo a domicilio, una percentuale che supera il 60% in una città come Parigi. Per combattere gli ingorghi e limitare l’inquinamento atmosferico e acustico, le città stanno limitando l’accesso ai veicoli a combustione interna. Copenaghen e Oslo, ad esempio, hanno vietato i veicoli diesel da gennaio 2020.

Di fronte a queste nuove sfide, lo specialista di logistica FM Logistic e la società di consulenza strategica Roland Berger propongono una riflessione sulla filiera della città di domani. Una maggiore cooperazione tra gli attori della logistica, l’uso di tecnologie e trasporti ecologici sono alcune delle soluzioni discusse in questo lavoro.

Scarica il nostro White Paper per saperne di più sulle sfide e le soluzioni della logistica urbana.

Questo contenuto è stato interessante, utile?